Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve) pag.93

Celeste ( Da qui a Hollywood la strada è breve) pag. 93

Gli Scritti di Rosettasavelli's Blog

La prima macchina, la cinepresa era destinata a scattare in rapida successione una serie di fotografie su pellicola 35 mm.

La seconda macchina invece, quella da visione consentiva ad un solo spettatore per volta di osservare tramite un visore, l’alternanza delle immagini impresse sulla pellicola.

Ai Fratelli Lumière si deve comunque la nascita dell’idea di proiettare la pellicola in modo da consentire la visione dello spettacolo da parte di una moltitudine di spettatori. Tuttavia loro non intuirono l’enorme potenziale di questo strumento come mezzo capace di creare spettacolo rivolto a grandi platee, avendolo pensato e considerandolo esclusivamente per fini documentaristici. Si resero conto però di avere creato qualcosa di importante, infatti si rifiutarono di vendere le loro macchine, limitandosi a darle in locazione.

Questa situazione determinò la nascita di molte imitazioni delle loro macchine.

Nello stesso periodo T. Edison negli Usa iniziò un’aspra battaglia giudiziaria per impedire l’uso, in territorio…

View original post 304 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...